Musone Domenico

Nacque il 19 Agosto 1811. Negli anni giovanili insegnò lettere nel Seminario Campano, ove assurse alla fama di grande latinista, per i suoi molteplici componimenti poetici, in cui si rispecchiava lo stile del latino classico.
Diede alle stampe un prezioso volume intitolato Carmina Latina nonchè una pregevole traduzione in latino dei Sepolcri del Foscolo e di alcuni Inni Sacri del Manzoni.
Quest’opera destò viva ammirazione nell’agone dei dotti, tanto vero che, il Provveditore agli studi in Arezzo, Sig. Pasquale Papa, ne rilevò in un lusinghiero commento i notevoli pregi, e stimò il lavoro di gran lunga superiore ad altri, che pur godevano di molta notorietà.
Dopo alcuni anni di insegnamento volle far ritorno a Marcianise ove fu nominato prima Canonico ed indi Primicerio della nostra Collegiata.
Si ammirano del suo genio le due epigrafi in latino sulla facciata della Cappella Municipale nel nostro Cimitero ed una superba collezione di distici e motti latini di cui è istoriata in ogni angolo la sua casa al trivio Paolo De Maio. Morì il 27 Marzo 1892.
Cfr Donato Musone (a cura), Volume Il Contributo dei cattolici alla Storia Letterario-umanistica nell’ 800 in Terra di Lavoro L’umanista Domenica Musone 1994 AA.VV. Marino (Roma) 1994.

Aggiungi un commento